Crostata alla confettura di melograno

Il melograno è un frutto davvero speciale con il suo gusto dolce e buonissimo. La natura lo ha anche dotato di tantissime qualità come le vitamine e gli antiossidanti che fanno bene alla nostra salute! Oltre a consumarne l'ottimo succo fresco, possiamo trasformarlo anche in una buonissima marmellata da utilizzare su crostate, crackers, fette biscottate e quant'altro ci suggerisce la nostra fantasia. In questa ricetta l'ho unito appunto ad una fragrante crostata, ottima da gustare con un buon te o, per esaltarne il sapore, con un profumato succo di melograno! Che ne dite di provarla subito?

Per la confettura di melograno
(2 vasetti)

Ml 500 Succo di melograno
Gr. 250 Zucchero
Nr. 1 Mela matura
Nr. 1 Limone

Procedimento:

Tagliare i melograni a metà e spremerne il succo con l'aiuto di uno spremi agrumi. Con un colino poi filtrare il succo ottenuto. Se si dispone di un estrattore, procedere ad estrarre il succo che sarà già filtrato. Versare quindi il succo in una padella di acciaio. Pulire e tagliare a dadini la mela e unirla in padella al succo di melograno. Aggiungere lo zucchero e il succo di limone. Mettere sul fuoco e lasciare cuocere mescolando di tanto in tanto e schiumando se necessario con l'aiuto di una schiumarola o di un colino a maglie strette. Lasciare sobbollire a fiamma media per circa 1 ora. Togliere dal fuoco e con l'aiuto di un frullatore ad immersione, frullare il composto. Rimettere sul fuoco e portare alla densità desiderata mescolando per non fare attaccare la marmellata.
Per controllare la densità della marmellata, vi consiglio di farne cadere qualche goccia su un piattino e controllare se cola o forma una goccia densa.
Quando sarà pronta, versare la marmellata di melograno nei vasetti ben sterilizzati. Chiudere con la capsula e capovolgere i vasetti con l'aiuto di uno strofinaccio per evitare di scottarsi le dita. Rigirarli nuovamente dopo un quarto d'ora circa e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente.
Posizionare l'etichetta sul vasetto con la data di produzione e conservare in dispensa.

Per la pasta frolla light per 1 tortiera da 18-20 cm.:

Gr. 95 uova interere
Gr. 100 burro
Gr. 100 zucchero a velo
Gr. 200 farina bianca (W 170 poco contenuto di glutine)
Gr. 130 fecola
Gr. 4 lievito in polvere (facoltativo)
n. 1/2 buccia di limone grattugiato
sale

Procedimento:

In planetaria, a bassa velocità, con gancio unire al burro lo zucchero a velo e la buccia di 1/2 limone grattugiato. Unire le uova e un pizzico di sale. Setacciare la farina con la fecola e il lievito in polvere (facoltativo). Quando il composto è ben omogeneo unire la farine un po' alla volta fino a quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati.
Coprire con pellicola e riporre in frigorifero per almeno 10 ore prima dell'utilizzo.

Stendere circa 3/4 della pasta frolla in una tortiera dello spessore di circa 7 mm. Coprire con confettura di melograno e completare con le classiche righe di pasta frolla stendendo il restante 1/4 di pasta frolla dello spessore di 3 mm. circa tagliandolo con l'apposita rotellina zigrinata.




commenti sul blog forniti da Disqus