Russian honey layer cake

Ingredienti per il biscotto:

Nr. 3 Uova
Gr. 133 Zucchero semolato
Gr. 90 Burro a temperatura ambiente
Gr. 70 Miele di acacia
Gr 500 Farina 00
Gr. 8 Lievito per dolci

Procedimento:

Preriscaldare il forno alla temperatura di 160°C. Preparare 2 fogli di carta forno e uno per foderare una teglia e tenere da parte.
Preparare un bagnomaria, immergere una ciotola capiente e mescolare, con l’aiuto di una frusta, le uova con lo zucchero fino a quando saranno ben miscelate. Aggiungere il burro mescolando per farlo sciogliere bene. Togliere dal fuoco, aggiungere i 70 gr. di miele e il resto degli ingredienti. Mescolare fino a quando si sarà formato un impasto fermo.
Se necessario avvolgerlo in un foglio di pellicola trasparente e posizionarlo in frigorifero a rassodare per 30 minuti circa.
Dividere l’impasto in quattro parti da 175 gr. ciascuno. Stendere ogni impasto, con l’aiuto di un mattarello, all’interno di 2 fogli di carta forno, all’altezza di 2 mm circa. Utilizzare un anello del diametro di 18-20 cm e coppare i dischi di pasta. Bucherellare poi ogni disco con una forchetta e trasferire il tutto su una teglia foderata con carta forno. Infornare e cuocere fino a doratura: circa 15-20 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare su una gradella.
Stendere e cuocere anche la rimanente pasta, la quale servirà come decorazione finale.

Ingredienti per lo sciroppo di agrumi:

Ml. 50 Acqua
Ml 50 Zucchero semolato
Nr. 1 Cucchiaio di acqua di fiori di arancio

Procedimento:

Porre in un pentolino tutti gli ingredienti e portare a bollore a fuoco medio per circa 5 minuti. Successivamente, con l’aiuto di un pennello per dolci, spennellare la superficie dei dischi di biscotto.

Ingredienti per la crema di miele:

Gr. 140 Miele di acacia
Nr. 5 Gelatina in fogli (circa 8-10 grammi)
Gr. 445 Panna fresca
Nr. 1 Cucchiaino di essenza di vaniglia
Ml. 335 Panna acida

Procedimento:

Inserire il miele in un pentolino dal fondo spesso. A fuoco medio portare il miele a caramellare. Nel frattempo ammorbidire la gelatina in una ciotola con acqua fredda per circa 1 minuto e inserirla, ben strizzata nella pentola con il miele. Mescolare bene e aggiungere 110 ml di panna. Continuare a mescolare per amalgamare gli ingredienti. Togliere dal fuoco e tenere da parte.
In una ciotola piuttosto capiente, montare con lo sbattitore elettrico la restante panna ed aggiungere l’essenza di vaniglia. Stemperare quindi delicatamente la panna montata con il composto di miele. Aggiungere anche la panna acida e mescolare fino a quando il tutto sarà ben amalgamato evitando di smontare troppo la panna. Posizionare il composto in frigorifero per almeno 3 ore a rassodare dopodiché suddividerlo in 4 porzioni da circa 180 gr. ciascuno e tenere il restante da parte.

Ingredienti per il Crunch di cereali:

Gr. 80 cioccolato al latte al 37%
Gr. 45 Burro di nocciole
Gr. 90 Cereali tipo Kellogg’s sbriciolati grossolanamente

Procedimento:

In un pentolino sciogliere il cioccolato con il burro di nocciole a fuoco lento. Aggiungere i cereali e mescolare fino a quando saranno totalmente ricoperti di cioccolato. Stendere quindi il composto tra 2 fogli di carta forno all’altezza di 2 mm circa. Con un anello del diametro di 18-20 cm, coppare un disco e posizionarlo in freezer per circa 15 minuti.

Assemblaggio del dolce:

Se necessario aiutarsi con l’anello usato a formare i dischi, foderarlo con dell’acetato e iniziare ad assemblare i dischi. Posizionare il primo disco di biscotto sul fondo. Spalmare un primo strato di crema al miele da 180 gr. Spalmare bene e proseguire con il secondo biscotto. Spalmare nuovamente la crema al miele e posizionare il crunch di cereali. Spalmare la terza porzione di crema al miele e proseguire con il terzo biscotto. Stendere un altro strato di crema e ultimare con l’ultimo disco di biscotto. Terminare spalmando la restante crema al miele tutta attorno al dolce e sulla superficie stendendola in modo uniforme con l’aiuto di una spatola. 

Decorare a piacere con i pezzetti tagliati di cialda e biscotto avanzati.

commenti sul blog forniti da Disqus