Sfoglia croccante con crema e frutti di bosco

Per questi bocconcini di sfoglia e frutta fresca mi sono fatto ispirare da un dolce che ho da poco assaggiato in un ristorante di montagna nonostante la stagione non sia proprio quella di fragole e lamponi. Visto però che questa frutta ormai si trova nei supermercati sempre mi sono detto perché no? Ho scongelato allora un po' di pasta sfoglia che avevo in nel congelatore, stesa dell'altezza di 1/2 cm. e glassata bagnandola con un po' di acqua e spolverata con zucchero semolato prima di essere infornata. Un po' di crema pasticcera e la frutta!!! Molto semplice e di un bel impatto visivo!!! Qui sotto la ricetta per la crema e la sfoglia!!! Provala anche tu!!!

Ingredienti per crema alla vaniglia:

Gr. 250 latte fresco intero alta qualità

Gr. 125 tuorli

Gr. 65 zucchero semolato

Gr. 25 amido di riso

1/2 bacca di vaniglia Burbon

Procedimento:

Far bollire il latte in un tegame con la polpa di vaniglia. A parte in una terrina, mescolare con un frustino i tuorli, lo zucchero e l'amido di riso. Appena il latte giunge a bollore, versarlo gradualmente sopra il composto di tuorli e mescolare bene.

Cottura a microonde:

Posizionate la terrina con tutto il composto in forno a microonde e impostate la temperatura più calda per il tempo necessario alla formazione della crema. Se il vostro forno raggiunge alte temperature, basteranno meno di 2 minuti, controllando a metà cottura la densità della crema mescolando. Se il forno ha temperature più basse, bisognerà allungare il tempo di cottura. Questo procedimento è molto semplice ed estremamente veloce! Una volta pronta, coprire con la pellicola a contatto della crema per evitare che la condensa cada nella crema.

Cottura classica:

La cottura classica prevede di immergere la terrina del composto in un'altra pentola a bagnomaria e cuocere mescolando fino a quando si addensa la crema.

PASTA SFOGLIA

La pasta sfoglia è uno tra gli impasti più versatili e antichi che conosciamo. Adatta a piatti sia dolci che salati, questa ricetta è giunta a noi tramandata da antiche conoscenze provenienti niente meno che dall'antico Egitto, dove l'impasto veniva lavorato con l'uso dell'olio. La lavorazione con il burro, come invece la conosciamo oggi, è più recente e opera di due pasticceri che se ne contesero la scoperta... In ogni caso, questa lavorazione abbastanza lunga e complessa richiede attenzione nell'esecuzione: le famose pieghe e soste nella lavorazione servono a fare inglobare la giusta quantità di aria all'impasto, quella che poi servirà a far diventare la nostra pasta la "millefoglie"! Vediamola dunque insieme e... buon lavoro!

Ingredienti per il panetto:

Gr. 350 burro

Gr. 150 farina 00 medio contenuto di glutine W280

U

nire gli ingredienti con il burro freddo da frigorifero e formare un panetto di forma rettangolare e dello spessore di circa 1 cm.

Ingredienti per il pastello:

Gr. 350 farina bianca 00 W300

Gr. 150 burro

Gr. 110 acqua fredda

Gr. 10 sale

Unire gli ingredienti ed impastare poi il tutto con la planetaria fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Lasciare riposare per circa 20-30 minuti coperto con pellicola fuori dal frigorifero.

PROCEDIMENTO FINALE:

Stendere il pastello dello spessore di circa 1 cm e posizionarci al centro il panetto.

Coprire il panetto con la pasta e tirare con il mattarello l'impasto rendendolo a forma di rettangolo.

Piegare in tre l'impasto portando al centro i due lati più lunghi dell'impasto e tirare.

Ripetere l'operazione di stendere la pasta e ripegarla per 4 volte in tutto.

Riporre in frigorifero per 60 minuti ogni due tirate.

Tagliare la pasta sfoglia a rettangoli e con un pennello umido di acqua spennellare la pasta sfoglia e coprire con zucchero a velo prima di infornare a 220° C forno già caldo.

Attendere che la pasta sfoglia si raffreddi, coprire con crema pasticcera e frutti di bosco a piacere.


commenti sul blog forniti da Disqus