Bretzel

La storia di questo tipo di pane, ora ampiamente diffuso nei paesi di lingua tedesca con il nome di Brezel o Pretzel, risale a diversi secoli fa, quando se ne ritrova una prima raffigurazione in un dipinto risalente al 1190, ma la sua origine sembra abbia inizio nei monasteri addirittura verso il 610, dove con i resti di alcuni impasti si producevano delle striscioline che intrecciate ricordavano le braccia di un monaco in preghiera e i buchi che si formano rappresenterebbero la Santissima Trinità. Anche il nome, che nel tempo ha avuto diverse trasformazioni, starebbe a significare "premio", dato a quei bambini che imparavano i passi della Bibbia a memoria. Una bella e lunga storia che porta fino a noi questo pane speciale da gustare con diversi piatti saporiti e fare festa a tavola!

Ingredienti per n. 4 bretzel:

Gr. 500 farina 00 (manitoba meglio, oppure con un contenuto di grutine W270)

Gr. 15 malto (o miele)

Gr. 10 zucchero semolato

Gr. 10 sale

Gr. 50 burro morbido

N. 1 bustina di lievito Mastro Fornaio Paneangeli

Ml. 250 acqua

N.1 bustina di fibre Paneangeli (favoltativo, nel caso togliere Gr. 40 di farina)


Per la finitura del bretzel prima di infornare:

N. 2 lt. acqua

N. 2 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio

Sale maldon


Procedimento:

In planetaria mettiamo la farina, il malto, lo zucchero e il lievito e 2/3 di acqua ed iniziamo ad impastare con il gancio, successivamente uniamo con l'altra parte di acqua anche il sale. Impastiamo fino a quando l'impasto risulta bello liscio (almeno 10 minuti). Per ultimo uniamo a pezzettini il burro morbido poco alla volta. Lavorare l'impasto finchè risulta omogeneo compatto e non appiccicoso.

Trasferire l'impasto sul piano di lavoro lavorandolo poi con le mani. Cercare di inserire all'interno l'impasto mentre lo lavoriamo modellandolo poi a forma di palla.

Lasciamo riposare coperto con pellicola per 20 minuti.

Riprendere l'impasto e dividere il 4 pezzi uguali. Fare dei rotolini lunghi circa 60 cm. Intrecciare le estremità formado il bretzel. Mettere su una placca coperta con pellicola per altri 10 minuti. Intanto portare ad ebollizione l'acqua e quando bolle aggiungere il bicarbonato di sodio. Posizionare i bretzel su una schiumarola e immergerli, con tutta la schiumarola nell'acqua bollente e bicarbonato per pochi secondi. Scolare l'acqua in eccesso con tutta la schiumarola su un canovaccio e posizionare il bretzel su carta da forno. Cospargere con sale maldon.

Cuocere a 220° per circa 30 minuti o comunque fino a quando diventano di colore bruno.


 

commenti sul blog forniti da Disqus