Canederli del Trentino

Un piatto tipico del Trentino ma anche dell'Alto Adige che si può preparare con tanti ingredienti come la mortadella, lo speck, i funghi ecc.... Le loro origini sembrano nascere da una leggenda di altri tempi che narra di alcuni soldati mercenari approdati in una locanda della zona e alla richiesta di cibo la locandiera per evitare brutte conseguenze con vari avanzi preparò questo piatto che le fece salva la vita.

Una ricetta da provare!!! 

Ingredienti:

Gr. 500 pane raffermo senza crosta tagliato a dadini

Lt. 1/2 di latte

n. 1 cipolla tritata e soffritta dolcemente in olio di oliva extravergine

prezzemolo

n. 3 uova

Gr. 200 lucanica fresca sbriciolata

Gr. 200 Speck tagliato a listarelle sottili

Gr. 50 parmigiano grattugiato

Farina 00 q.b.

Procedimento:

Versare il latte freddo sul pane tagliato a dadini e farlo ammollare per bene, sbriciolare la lucanica fresca e lo speck e aggiungere il parmigiano al composto, unire poi le uova e il prezzemolo. Mescolare bene con le mani e unire la cipolla soffritta e un po' di farina (va comunque messa il meno possibile).

Mescolare bene con le mani e formare delle palline non troppo grandi.

Cuocere in brodo caldo per 10-15 minuti a fiamma bassa. Lasciare riposare i canederli nel brodo con il fuoco spento per qualche minuto prima di servire.

 

commenti sul blog forniti da Disqus