Krapfen

Carnevale è alle porte e ogni momento è buono per sporcarci di farina!

Stamattina diamo il via ai dolci tipici di questa festa e per colazione metto in tavola i krapfen con la confettura di passion fruit e orange curd acquistata a Londra! Qui in Trentino sono un prodotto che va tutto l'anno soprattutto ripieni di confettura di albicocche e per la merenda dei bambini sono richiestissimi.

Un dettaglio... Un po' sostanziosi... ma buonissimi... garantisco!!

Ricetta per 15 Krapfen, potete cuocerli in abbondante olio di oliva o nel forno, la ricetta non cambia!!

Ingredienti:

Gr. 500 farina 00 (farina debole senza troppo contenuto di glutine)

N. 2 uova intere (gr. 100 circa)

Gr. 60 burro

Gr. 75 zucchero

Gr. 20 lievito di birra + Gr. 20 latte tiepido + Gr. 30 farina togliendola dalla ricetta

Gr. 70 acqua tiepida

Sale

N. 1/2 buccia di limone

N. 1/2 bacca di vaniglia (solo i semi all'interno della bacca)

Procedimento:

Unire il lievito di birra con il latte tiepido e i Gr. 30 di farina e formare un panetto, versarci sopra tutta la farina e attendere che si formino delle spaccature in superficie (questo significa che il lievito ha iniziato ad aumentare di volume) circa 25 minuti a temperatura ambiente (20-22 °C).

Trascorsi i 25 minuti, impastare il tutto con gli altri ingredienti tranne il burro e il sale. Una volta creato l'impasto unire il sale ed il burro un po' alla volta in modo che l'impasto lo assorba bene. Lavorare poi bene a mano per altri 10 minuti. Mettere il panetto in una ciotola, coprire con pellicola e lasciare lievitare fino a quando il volume dell'impasto non sarà raddoppiato (circa 1 ora a temperatura ambiente).

Togliere l'impasto dalla ciotola delicatamente senza reimpastare, appoggiarlo su una spianatoia spolverata con un po di varina e stendere con il matterello, sempre delicatamente, dello spessore di 2 cm. Coppare con un coppapasta del diametro di 6 cm e del peso di circa 50 gr. l'uno,  appoggiare i krapfen su uno strofinaccio precedentemente spolverato con farina. Coprire i krapfen con pellicola e farli lievitare per altri 15-20 minuti (non di più): diventeranno quasi il doppio del volume. I ritagli si possono rimettere assieme, stendere nuovamente, coppare e far lievitare (il risultato dei ritagli comunque non sarà lo stesso degli altri).

Preparare abbondante olio di semi di girasole e portarlo a circa 175 °C.

Prendere i krapfen delicatamente senza schiacciarli e rovesciarli nell'olio, la parte che appoggia sullo strofinaccio sarà la parte che nell'olio starà sopra. Cuocere per 1-2 minuti per lato, premendo con un cucchiaio sul bordo del karpfen questo si girerà automaticamente.

Il risultato finale sarà che la parte che appoggiava sullo strofinaccio e sopra quando li abbiamo fritti, sarà il sotto del krapfen. Sarà comunque riconoscibile, in quanto il krapfen avrà una parte più liscia che sarà il sopra ed una parte più ruvida che sarà il sotto del nostro dolce.

Mettere su carta assorbente e servire spolverizzando con zucchero a velo la superficie del krapfen.

Se volete potete cuocere il Krapfen anche nel forno a 180° C per circa 35 minuti.

commenti sul blog forniti da Disqus