Pasta frolla ricetta base

Qual è la ricetta perfetta per la pasta frolla?

Ognuno ha la propria ma io voglio spiegare la mia ricetta della pasta frolla fatta in casa, con una ricetta base e qualche consiglio pratico.

Quanto si conserva la pasta frolla?

Un panetto di pasta frolla classica appena preparato dura in frigo per 24 ore coperto con pellicola a contatto.
In freezer si conserva invece fino a 6 mesi: al momento dell’uso, trasferitelo in frigo per 24 ore prima dell'utilizzo.
La frolla scongelata deve essere un po’ manipolata perché i macrocristalli che si formano in freezer, tornando a temperatura ambiente, umidificano l’impasto in modo non omogeneo. Lavorate il panetto in modo da renderlo nuovamente omogeneo, se necessario con un po’ di farina, e lasciatelo riposare ancora in frigorifero, come se fosse appena fatto.

Strumenti per la preparazione.

Per preparare la frolla classica si possono utilizzare semplicemente le mani. Se invece lavorate con un’impastatrice, usate il gancio a foglia. Per montare il burro della frolla montata serve una frusta, meglio se elettrica; se utilizzate l’impastatrice, munitela del gancio a frusta. Per le successive lavorazioni è indispensabile il matterello e sono utili raschietto, tagliapasta, pennello, spatola, setaccio per lo zucchero a velo, teglie per la cottura dei biscotti, stampi per crostate e tartellette, una griglia per raffreddare i biscotti.

Ingredienti:

Burro gr. 150

Zucchero gr. 200

Uova intere gr. 50 

Farina Bianca 00 gr. 250

scorza di limone o bacello di vaniglia

sale

Procedimento:

Unire il burro morbido ma ancora plastico allo zucchero. Unire il sale alle uova ed unire il tutto al burro. Amalgamare bene e per ultimo unire la farina.

Far riposare la frolla coperta con pellicola nel frigorifero per almeno 20 minuti.

Utilizzare per qualsiasi ricetta con l'uso di pasta frolla.

Cottura classica a 180° C.

commenti sul blog forniti da Disqus