Ragù di asparagi di montagna

Qualche mese fa dalla mia cara amica Manuela, ho comperato una buona quantità di ottimi asparagi, coltivati con cura nei campi della nostra Vallagarina e grazie ai suoi consigli sono riuscito a conservarli per utilizzarli al meglio anche dopo qualche mese dal raccolto. Avendone in abbondanza, ho fatto questo gustoso ragù da utilizzare in abbinamento a diversi piatti ed in alternativa al solito condimento. Gli asparagi poi hanno innumerevoli qualità benefiche e quindi farne scorta non basta mai!!

Ingredienti per 4 persone:


Gr. 400 asparagi di montagna verdi
Gr. 50 asparagi bianchi
Gr. 30 porro
Gr. 40 cipolla di tropea
Gr. 20 farina bianca 00
n. 1 Cucchiaino di zucchero semolato
Limone qualche goccia
Ml. 30 Vino bianco
Olio extravergine di oliva
Brodo vegetale

Procedimento:
Tagliare a fettine gli asparagi verdi di montagna e gli asparagi bianchi lasciando da parte le punte. In una padella antiaderente versare un goccio di olio extravergine di oliva. Far saltare per qualche minuto la cipolla di tropea tritata finemente e il porro, con fiamma bassa. Unire gli asparagi e la farina. Alzare la fiamma del fuoco e unire un cucchiaino di zucchero, qualche goccia di limone e il vino bianco. Lasciare cuocere per qualche minuto. Unire poi un po' di brodo vegetale e ultimare la cottura.

Questi asparagi poi possono essere usati come contorno o come condimento di pasta o addirittura come terminare un risotto.

commenti sul blog forniti da Disqus