Spaghetti cacio e pepe

Serve una ricetta veloce veloce? Eccola qui... La famosa cacio e pepe! La tradizione regionale ci viene in aiuto e grazie ai piatti della cucina povera, in poche mosse possiamo portare in tavola una delle paste più amate anche per chi ha pochissimo tempo per cucinare.
Quello che fa la differenza è assicurarsi di avere gli ingredienti giusti, come un ottimo pecorino romano stagionato almeno dodici mesi e del pepe di qualità da macinare fresco sulla nostra pasta. Ecco appunto: mi raccomando, anche la pasta ha la sua grande importanza! Grani scelti e trafilati al bronzo faranno in modo che il condimento non si disperda nel piatto, ma avvolga lo spaghetto e lo renda una prelibatezza che il nostro palato non scorderà facilmente!!

Ingredienti:

Gr. 400 Spaghetti trafilati al bronzo

Gr. 120 Pecorino romano stagionato almeno 12 mesi grattugiato fino

Olio extravergine di oliva

Sale q.b.

Abbondante Pepe nero di qualità

Procedimento:

Portare l’acqua ad ebollizione in una pentola capiente. Salare e tuffare gli spaghetti. In una ciotola a parte e con l’aiuto di una frusta, sciogliere il formaggio grattugiato finemente aggiungendo l’acqua di cottura della pasta poco per volta, fino ad ottenere una crema. Tenere in caldo.

Quando mancano 3 minuti al punto di dente degli spaghetti, trasferirli in una padella abbastanza capiente (conservando in pentola l’acqua di cottura della pasta che servirà per continuare nella padella), unta con olio extravergine d’oliva, aggiungere il pepe e proseguire la cottura con l’acqua di bollitura conservata. Saltare la pasta in padella per amalgamare bene gli ingredienti. A cottura ultimata e lontano dal fuoco aggiungere velocemente la crema di pecorino, saltare velocemente per mantenere la cremosità e non fare asciugare troppo il condimento. Servire fumante con una spolverata di pepe direttamente nei piatti di portata!

 

FOTO MIX CACIO E PEPEJPG
commenti sul blog forniti da Disqus