Strudel croccante di mele dal Trentino

Per utilizzare le mele di stagione ecco un'altra profumatissima ricetta proveniente dal mio Trentino: lo strudel. Nelle ricette da non dimenticare mai, quelle della tradizione ma che rimangono sempre nella lista delle super richieste, perchè sono quelle che scaldano il cuore e vanno bene in ogni occasione, piacciono a grandi e piccini e... in pratica non stancano mai! Un classico insomma! Lo strudel mi ricorda la mia infanzia, le domeniche pomeriggio d'autunno quando arrivavo a casa e il profumo di mele aleggiava per tutta la cucina. Tutti a tavola allora, per avere una fetta tiepida di questo dolce delicato e in dolcezza raccontarsi la giornata...

Ingredienti per l'impasto di nr. 2 strudel:

Gr. 600 Farina 00
Nr. 1 uovo intero
Un pizzico di sale
Nr. 1 cucchiaio da tè di aceto bianco
Gr. 100 Panna fresca liquida
Gr. 250 Acqua a temperatura ambiente

Ingredienti per il ripieno di 1 strudel: (raddoppiare le dosi per la farcitura di 2 strudel)

Nr. 3 Mele renette
Gr. 100 Zucchero semolato
Gr. 100 Pane grattugiato o biscotti sbriciolati
Gr. 40 Uva sultanina
Gr. 10 Pinoli
Gr. 20 Noci spezzettate
Un pizzico di cannella a piacere

Procedimento per l'impasto:

Inserire tutti gli ingredienti in una planetaria con gancio per impastare oppure in una ciotola e impastare a mano. Lavorare bene la pasta, circa 30 minuti alla minima velocità fino ad avere un impasto liscio, morbido ed omogeneo.

Far riposare l'impasto per circa 30 minuti in luogo tiepido e coperto.

Procedimento per la farcitura:

Sbucciare le mele renette e tagliarle a pezzetti non troppo grossi. Tenerle da parte in una ciotola, aggiungere l'uvetta, i pinoli, le noci spezzettate e la cannella. Mescolare bene.

Stendere un canovaccio di lino o di cotone sulla spianatoia e rovesciare sopra l'impasto. Con le mani aprire delicatamente la pasta, tirandola da tutti i lati formando lentamente un grande rettangolo molto sottile aiutandosi con un po' di farina. Se i bordi rimanessero alti, tagliarli e scartarli. Mi raccomando la pasta deve essere sottilissima.

Una volta stesa la pasta, spolverare la superficie con il pane grattugiato e un po’ di zucchero. Inserire al centro della pasta il composto di mele seguendo la lunghezza del rettangolo rimanendo lontano dai bordi della pasta. Aggiungere sulla superficie delle mele ancora un po' di zucchero e poco pane grattugiato. Richiudere i bordi della pasta sopra le mele e creare un "pacchetto" chiudendo bene anche le estremità. La pasta che avvolge le mele deve essere di un solo strato, non arrotolare ma chiudere l'impasto sopra le mele. Utilizzando il canovaccio, racchiudere le mele nell'impasto in modo che la sigillatura risulti sotto e rimanga ben salda. Trasferire lo strudel sulla teglia foderata di carta forno, spennellare con un po' di panna la superficie del dolce e infornare in forno già caldo 180°C per circa 35-40 minuti o fino a doratura. Ogni 10 minuti circa, ripetere l'operazione spennellando la superficie con la panna liquida per non farlo seccare troppo.

Decorazione:

Zucchero a velo
Panna montata

Sfornare e coprire con un canovaccio. Servire tiepido spolverando con dello zucchero a velo e  accompagnato da qualche ciuffetto di panna montata.

commenti sul blog forniti da Disqus